Come lavare i costumi da bagno

Ogni anno ci innamoriamo dell’ultimo costume da bagno acquistato e ogni anno desideriamo tenerlo come nuovo  il più a lungo possibile. C’è da dire che il costume da bagno subisce continui attacchi da diversi nemici: salsedine, cloro, protezioni solari, oli abbronzanti, sabbia, sole.  Ognuno di essi è in grado di sferrare colpi fatali al costume da bagno che, invece, vorremmo rimanesse sempre lucente e sfavillante.

Come far durare più a lungo i costumi da bagno

Per aiutare il nostro costume da bagno a restare come nuovo di zecca occorre seguire alcune semplici operazioni.

Innanzitutto occorre lavarlo con frequenza, il che significa che occorre risciacquarlo ogni volta che si esce dalle acque del mare o da quelle di una piscina. Sale e cloro non sono alleati dei materiali con i quali vengono  realizzati  i costumi da bagno. Una rapida doccia aiuterà ad eliminare sale, cloro e sabbia.

Inoltre occorre lavare il costume da bagno utilizzando saponi adatti (neutri). Lavaggi frequenti e prevalentemente a mano, soprattutto se il costume è impreziosito da dettagli come perline, catenine e accessori simili.

Basterà lasciarlo in ammollo in acqua tiepida e aggiungere un cucchiaio di bicarbonato. Potrà poi essere risciacquato con acqua fredda e aceto.

Un lavaggio in lavatrice è consigliato (non frequentemente), ma solo se la scelta cade su un lavaggio delicato, a freddo (e/o al massimo a 30°) e senza centrifuga.

Come rimuovere sabbia e macchie di creme solari

A rendere difficile i lavaggi gli immancabili granelli di sabbia che si infilano dappertutto tra le fibre del  costume. Per rimuovere i fastidiosi granelli è consigliabile porre il costume sotto un getto d’acqua forte e diretto.

Anche per la rimozione della sabbia viene in soccorso il  bicarbonato. Eliminata la sabbia che si trova maggiormente in superficie, il costume potrà essere inserito in un sacchetto per il bucato insieme a del bicarbonato. Agitando il sacchetto, il bicarbonato che svolge un’azione abrasiva, andrà a rimuovere gli ulteriori granelli di sabbia, quelli residuati ed incastrati nelle fibre del costume.

Oltre alla sabbia, anche le creme solari svolgono uno scomodo ruolo di disfacimento. Non di rado il costume da bagno resta macchiato da creme di protezione e olio solare. In questi casi è fondamentale pretrattare gli aloni con una miscela costituita da mezza tazza di acqua e un quarto di tazza di sapone di Marsiglia.

Dopo aver pretrattato il capo si potrà poi procedere al lavaggio.  Per le macchie causate dall’olio solare, si può anche utilizzare qualche goccia di detersivo per piatti che svolge un’azione sgrassante; strofinare poi dolcemente per evitare di sgranare le fibre e risciacquare abbondantemente.

Può capitare anche che il costume si macchi di catrame. In questo caso occorre aspettare che la macchia si asciughi e diventi dura. Più la macchia sarà dura e più semplice sarà rimuoverla. Mai tentare di toglierla subito. Si rischia che il catrame si espanda e comprometta una zona ancor più grossa di tessuto.

In tutti i casi è sempre consigliabile seguire le istruzioni di lavaggio fornite dalle miglior aziende produttrici di costumi da bagno.

Lascia un commento

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.